Duemila opere alla Biennale del Disegno

La mostra di Vanessa Beecroft, i disegni femminili di Picasso accostati a quelli di Fellini, la mostra su Guercino e il suo falsario, le opere di Giorgio Morandi, l'esposizione di Adolfo De Carolis, i disegni di Felice Giani, Ubaldo e Gaetano Gandolfi, Fortunato Duranti, i fumetti di Sergio Toppi e le tavole di Filippo Scòzzari, i collage di Kolár, gli acquerelli di Davide Benati, 50 artisti contemporanei a 'Cantiere Disegno': 33 mostre e più di 2.000 opere sono in programma a Rimini, dal 28 aprile al 15 luglio, per la terza Biennale del Disegno 'Visibile e invisibile, desiderio e passione'. Da Castel Sismondo al felliniano Cinema Fulgor, si potrà ammirare un percorso che tocca tutte le arti creative: disegno antico e moderno, fumetto e architettura, calligrafia e grafica, pittura e cinema, scegliendo una traccia sotterranea come l'erotismo. Ideata dal Comune di Rimini e dai Musei Comunali, la Biennale prosegue l'indagine iniziata nel 2014 sulla centralità del disegno nell'attività dell'artista.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ChiamamiCitta
  2. ChiamamiCitta
  3. Alta Rimini
  4. Corriere Adriatico
  5. Alta Rimini

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montegridolfo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...